OBSIL

Obsil (Giulio Aldinucci) è nato a Siena nel 1981. Ha iniziato a studiare musica da bambino e dalla metà degli anni novanta i suoi interessi si sono poi focalizzati principalmente sulla musica elettronica. Nel 2005 si è laureato in Mediazione Linguistica e Culturale con una tesi su Luigi Russolo. Attualmente vive in un piccolo borgo immerso nella campagna senese dove si trova anche lo studio nel quale compone. Il suo caratteristico approccio “sperimentale” con la musica l’ha portato a utilizzare una moltitudine di strumenti diversi: dai sintetizzatori digitali dei primi anni ottanta, o i più complessi strumenti “ibridi” digitale-analogico, agli odierni sistemi di programmazione come Max/Msp. Accanto a questa ricerca timbrica, che interessa metodi di sintesi sempre diversi e l’ha inoltre condotto a lavorare su registrazioni eseguite “sul campo”, scrive anche musica anche per strumenti tradizionali.