SLOW MOTION – Summer of my youth

SLOW MOTION
Summer of my youth

2004
Cat. CDNUY011

Summer of my youth (Disasters By Choice/Wide) è frutto di una apertura a sonorità più “pop” rispetto ai lavori precedenti di Slow Motion. L’ispirazione post-wave memore di atmosfere fine anni ’80-primi ’90, si concretizza in brani cantati o in cui comunque la melodia fa da elemento portante.
La varietà di carattere, di stile, di estetica, in equilibrio tra sonorità elettroniche, acustiche e campionamenti di suono concreto, costituiscono le coordinate all’interno delle quali si muove la creazione artistica.
In bilico tra enfasi e minimalismo, citazione nostalgica e avanguardia, costruzione ritmica strutturata secondo canoni matematici e sensibilità melodica, forma canzone tradizionale e destrutturazione di essa, la tessitura dei brani si stratifica su glitch, microfrequenze e interferenze creando paesaggi sonori complessi di grande spessore evocativo. L’uso del laptop sia come strumento compositivo sia come mezzo di espressione durante il live act è rappresentativo di un’elettronica intesa come esperimento creativo. Il live set prevede, oltre all‚uso del laptop, contrabbasso, sintetizzatori analogici e digitali, vibrafono, marimba e voce.